Brescia: tutto pronto per il Convegno nazionale di pastorale universitaria

Manca meno di una settimana al prossimo Convegno nazionale di pastorale universitaria, in calendario per i giorni 7-8 marzo 2019 a Brescia, presso il Centro pastorale “Paolo VI”. Il titolo dell’appuntamento fa riferimento al recente Sinodo dei Vescovi sui giovani: “Camminava con loro e spiegava le Scritture. Dopo il Sinodo, sulla via di Emmaus”. 

L’invito è stato rivolto a tutti coloro che operano nella pastorale universitaria e ha coinvolto anche una nutrita delegazione della Pastorale universitaria di Cagliari e del College Sant’Efisio.

Dopo due edizioni svolte a Roma quest’anno il convegno cambia sede e si trasferisce a Brescia, la scelta della nuova sede – fanno sapere direttamente dall’ufficio nazionale – vuole anche ricordare il pensiero e l’opera di Paolo VI, canonizzato da papa Francesco il 14 ottobre scorso. Nel corso del convegno, infatti, i partecipanti visiteranno il santuario di S. Maria delle Grazie, luogo particolarmente caro a Giovanni Battista Montini. Qui, dove egli celebrò la sua prima Messa, è previsto infatti l’intervento di don Angelo Maffeis, presidente dell’Istituto Paolo VI (“San Paolo VI, i giovani e l’Università”) e la S. Messa presieduta da mons. Pierantonio Tremolada, vescovo di Brescia.

Leggendo il programma invece pare che la struttura sia rimasta la stessa delle precedenti edizioni, al convegno ci sarà spazio infatti sia per conferenze frontali che lavori di gruppi e relazioni sui temi emersi nel Sinodo sui giovani. Non mancano poi i laboratori sui temi di pastorale universitaria e una tavola rotonda con la partecipazione di mons. Stefano Russo, segretario generale della CEI; il prof. Maurizio Tira, rettore dell’Università degli studi di Brescia; il prof. Franco Anelli, rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore; Gabriella Serra, presidente nazionale della FUCI e il prof. Alfonso Barbarisi, presidente dell’AIDU.

Sergio Arizio

 

2018 – Foto di gruppo dei giovani universitari a Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *