TLC 2017 – Le Dioincidenze che cambiano cuore, direzione e prospettiva

 Il mio TLC Spirituale è stato una Dioincidenza, una coincidenza che in realtà era già pianificata, una vera e propria chiamata dell’ultimo minuto. Avete presente quando all’aeroporto incalzano i passeggeri perché il gate sta per chiudere? Ecco, Dio con me ha dovuto fare così, non sapeva più come dirmi che non potevo continuare a ripetermi che bastavo a me stessa, che le mie logiche erano quelle giuste, che invece di arrendermi e buttarmi verso qualcosa che non conoscevo, dovevo continuare a vagare nel fango del mio vivacchiare.

È venuto a pescarmi nella confusione, è entrato a passo leggero nella stanza più nascosta della mia anima, quella più disordinata, polverosa, buia e si è messo a riordinare con pazienza, aspettando che mi rendessi conto che era lì, che non ero sola, che stava abitando il mio cuore senza che me ne accorgessi.

Una volta che mi sono arresa, Lui ha messo dolcemente a tacere la mia logica e ha aperto il mio cuore e i miei sensi all’ascolto, mi ha amato follemente tramite gli occhi di tutti i corsisti, nessuno escluso, tanto da farmi sentire per la prima vera volta una “cosa buona”, così come è scritto nella Genesi, un dono da non sprecare.

Ho scoperto che ognuno di noi ha paure e ferite più o meno profonde, che non siamo perfetti ma che ci siamo reciprocamente necessari, perché nessuno può vivere senza amore: quando amiamo e siamo amati ci sentiamo più forti, perfino più belli.

Ho finalmente compreso che come io sono un dono per gli altri, anche loro lo sono per me e non posso lasciare che il tempo di questa vita passi senza amarli, senza provare a fare del mio meglio (ma mai senza il Suo aiuto) per essere strumento di questo Amore grande .

La storia di ogni cristiano è una storia di salvezza e d’amore, di fuoco che brucia e scalda, ma non consuma, anzi disinfetta, riporta alla vita.

Gaia Corso

Corsisti ed equipe del 49° TLC Spirituale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *